Abramo Lincoln_Frasi celebri che solo oggi riusciamo a capire.


Abramo Lincoln,

esponente del partito Repubblicano, è stato difensore dei diritti civili.


Nel corso dei suoi due mandati, come 16° presidente degli Stati Uniti d’America, superò la crisi della guerra civile per la secessione della Carolina del Sud e abolì la schiavitù nel 1865 in tutta l’Unione Americana.





Se non esistessero imprenditori che con coraggio sviluppano progetti e costruiscono aziende, nessun lavoratore potrebbe trovare il suo impiego. Con sistemi economici e fiscali costrittivi e coercitivi si distrugge il tessuto economico di una Nazione e colpendo i ricchi si colpiscono anche i lavoratori.





Non puoi rafforzare i deboli indebolendo i forti. Non puoi aiutare i lavoratori se colpisci i datori di lavoro.

(Abramo Lincoln)




La prosperità dei popoli e delle Nazioni può essere realizzata con l'ausilio di tutti coloro che partecipano alla società, una società che non può pensare che tutti siano uguali tra loro, in ogni contesto c'è sempre un fiore che spicca più degli altri, ma questo fiore non è un nemico, è una punta di diamante che supporta tutto il contesto, ed accresce il valore di tutto il gruppo.

Fomentato dall'odio di classe il povero tende nella sua ignoranza intellettuale a distruggere quello che c'è di meglio, non rendendosi conto che il meglio non è nemico e che il suo odio è alimentato da un sistema corrotto.


"Non puoi incoraggiare la fratellanza incoraggiando l'odio di classe." (Abramo Lincoln)


"Non puoi costruire il carattere e il coraggio privando l'uomo dell'iniziativa e dell'indipendenza."

(Abramo Lincoln)



Uno Stato che si sostituisce alle responsabilità personali costituisce un popolo di individui inetti ed incapaci di auto-sostentamento.




"Non puoi aiutare gli uomini facendo sempre in loro vece ciò che dovrebbero fare da soli."

(Abramo Lincoln)



Alcune frasi celebri di Abramo Lincoln sono oggi più che mai attuali, la situazione politica mondiale le rende chiare e ci restituisce la consapevolezza di quanto ciò che sta accadendo nel 2021 sia stato da lungo tempo programmato.


"Vedo in un prossimo futuro una crisi in avvicinamento che mi innervosisce e mi fa tremare per la sicurezza del mio paese.

Le grandi società sono state poste sul trono e ne seguirà un'era di corruzione nelle alte sfere, e il potere del denaro del paese si sforzerà di prolungare il loro regno, lavorando sui pregiudizi della gente fino a quando tutta la ricchezza sarà concentrata in poche mani e la Repubblica sarà distrutta."

(Abramo Lincoln)


"È accaduto così in tutte le epoche del mondo che alcuni hanno lavorato e altri hanno, senza lavoro, goduto di una gran parte dei frutti.

Questo è sbagliato, e non deve continuare."

(Abramo Lincoln)



"Noi, il Popolo siamo i padroni legittimi sia del Congresso che dei tribunali, non per rovesciare la Costituzione, ma per rovesciare gli uomini che pervertono la Costituzione."

(Abramo Lincoln)



La costituzione Italiana scritta dai nostri padri fondatori è in pericolo. Ma come fare per difendere i nostri diritti e riprendere in mano le nostre vite?

Martin Luter King affermava che le nostre vite cominciano a finire il giorno in cui stiamo zitti di fronte alle cose che contano.

Troppe persone oggi stanno zitte e non si rendono conto di ciò che dovrebbe contare più di ogni altra cosa, il benessere dei lavoratori e delle famiglie.

Anche Jim Morrison sosteneva che siamo vivi per dominare la vita e non per essere schiavi.

Purtroppo sono belle parole che non hanno riscontro nella società attuale di individui ridotti a pecore rinchiuse tra quattro mura domestiche, succubi di media prepotenti.

Diceva Jean-Paul Sartre che l'uomo è che quello che progetta di essere ed esiste nella misura in cui si realizza, perciò la sua vita non è altro che l'insieme dei suoi atti.

Quindi il futuro non sarà per tutti, ma solo per gli uomini che, presa coscienza della realtà, decideranno di non autodistruggersi e di lottare per dominare la vita, la propria vita, non quella degli altri.

Ciascuno ha la responsabilità di provvedere per se stesso e quando sarà in grado di essere auto-sufficiente potrà dedicarsi ad aiutare gli altri.




"Quando la tempesta sarà finita,

probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla

e a uscirne vivo.

Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero.

Ma su un punto non c'è dubbio.

Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato."

(Murakami, Kafka sulla spiaggia)

Roma, 15 Gennaio 2021

Dott. Alberto M. Trabucco


-Libero Professionista

-Laureato in Scienze della Comunicazione Univ. La Sapienza di Roma -

-Regista e Produttore Televisivo

mail: albertomariatrabucco@gmail.com

cell: +39 327 4055254 (Signal-Telegram)

Linkedin: Alberto Maria Trabucco

Fb: Alberto Maria Trabucco




29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Tramaproduction
  • Facebook
  • CASA MARCELLO NIGHT

©2018 by TRAMA VIDEO SERVICE. Proudly created with Wix.com